Posts Taggati ‘fratello lontano’

La forza della rigenerazione

In biologia, la rigenerazione consiste nel sostituire parti danneggiate del corpo. Il tritone ha capacità straordinarie di rigenerare i suoi tessuti. Se perde la coda, una zampa oppure anche un occhio, questi si rigenerano. Non c’è organo che questi animali non siano in grado di ricostruire.

Ma questi “pezzi di ricambio” sono validi quanto gli originali? In base a uno studio sulla rigenerazione del cristallino i ricercatori rispondono affermativamente. Studiando la capacità del tritone di rigenerare parti del corpo danneggiate, i ricercatori sperano di mettere a punto una tecnica per la rigenerazione dei tessuti umani, in particolare per combattere il processo di invecchiamento.

Leggi Tutto Nessun Commento

Guardare oltre, come Mosè

Giunto al termine della sua vita, solo come sempre è stato, s’incammina dalle pianure desertiche di Moab per salire al monte Nebo. Di fronte alla terra promessa, che ha rincorso per tutta la vita, tace, non perché sia privo di forze, non grida il suo dolore come Giobbe, non chiama Dio in giudizio, non rivendica la sua fedeltà. Non ha tre amici intorno che pretendono di confortarlo senza esserne all’altezza. Ha di fronte a sé un destino che ha rincorso per tutta la vita: la terra promessa.

Leggi Tutto Nessun Commento

Il ritorno a Geova non è fare le cose di prima. È di più.

Il fratello “lontano” che ritorna a Geova intraprende un nuovo modo di pensare di Dio e di se stesso. Non più dunque un’affannosa giustizia dei torti subiti o fatti, ma un’adesione all’amore gratuito di Dio. Quest’amore completamente nuovo e riveduto è legato al “servizio” che ha come base la grazia ricevuta non per tenerla come un possesso personale, ma per essere a sua volta donata agli altri.

Leggi Tutto Nessun Commento

Indicare il cammino a chi vaga senza direzione

L’amore verso il fratello esausto e ferito comporta un “andargli” incontro, un “soccorso” benigno, “un farsi carico”. Non importa se è per colpa sua che si trova così.

 Il fratello lontano e bisognoso viaggia in un mare di nebbia, in una notte senza stelle, come un naufrago tra i flutti, in balia delle onde. Perso in uno stato di malessere, errante nel suo smarrimento. Come possiamo prenderci cura di chi è ferito e indicargli la via del ritorno? Senza Dio è impossibile trovare la strada. Geova ama gli afflitti, gli oppressi, ama i peccatori, anche chi non è degno del suo amore. Dio ama chi non lo ama. Chi non ha questo spirito non troverà mai il suo fratello lontano.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA