Posts Taggati ‘Geova’

“Non sono io che sono andato via, siete voi ad essere rimasti”

Domande in sospeso

C’è un momento della nostra vita cristiana dove ci domandiamo se la religione in cui abbiamo creduto sia per davvero quella giusta. Abbiamo vissuto tanto tempo in questa casa, che ci chiediamo se veramente è stata casa nostra.

Molte attività che un tempo ci allietavano ora non riescono più a farlo. Sono divenute abitudini. Basta davvero credere in Dio e seguire certe pratiche per avere la sua approvazione? Le quattro mura della sala del regno, i fratelli, gli anziani, i pionieri, i sorveglianti, sono veramente la nostra casa?

Leggi Tutto Nessun Commento

L’amore non cerca il proprio interesse, ma quello di Dio, perché Geova è un mondo d’amore

Lo spirito cristiano è l’opposto di uno spirito egoista

Dopo la caduta originale dell’uomo, la mente umana perse la sua originaria grandezza e vastità. Dapprima governata dal principio nobile dell’amore divino, la mente doveva protendere l’amore verso i suoi simili. Non doveva rimanere confinato entro i limiti della creazione, bensì guardare oltre, fino a raggiungere il Creatore e fare con lui un tutt’uno. Dopo il peccato, questo nobile principio andò perso e la sua grandezza si disperse fino a ridursi un puntino, chiuso in se stesso, escludendo gli altri. Dio venne dimenticato, il prossimo anche e così l’uomo si ritirò nell’immenso oceano di se stesso e del suo egoismo.

Leggi Tutto Nessun Commento

«Pastori con il cuore di Geova»

Un bambino ricevette in dono una pecora e un montone. Dopo alcuni anni di premurosa cura, aveva una dozzina di pecore. Una mattina presto, mentre era ancora a letto, udì le pecore belare, ma non ci fece caso. Quando uscì, vide le pecore sventrate da cani selvatici. “Sarei dovuto uscire a controllare le pecore quando le avevo sentito belare la prima volta” disse distrutto dal dolore. Preferì rimanere a letto a dormire.

 Questa esperienza realmente vissuta, ci rimanda al ruolo biblico del pastore: nutrire le pecore e proteggerle. In congregazione non è sufficiente che gli anziani insegnino dal podio, devono anche proteggere i fratelli dai pericoli. Purtroppo, a volte, i cani randagi, i lupi famelici o altre bestie selvagge, sono proprio alcuni pastori, che maltrattano le pecore, le ingannano e le trascurano. Al tempo di Geremia c’era una sconcertante situazione di abbandono del popolo di Dio (Ger 23:1-4).

Leggi Tutto 1 Commento

La canna che non si spezza e il lucignolo che non si spegne

Fuori tempo massimo?

 Dopo aver vissuto attivamente per molti anni tra i testimoni di Geova, l’esperienza dell’inattività è un’occasione per riflettere sulla superficialità del cristianesimo contemporaneo. Dopo il battesimo, cresciamo e affrontiamo prove che ci aiutano a riflettere sulle parole di Gesù riguardo alla nostra condizione di “canna rotta” e di “lucignolo fumante”. (Mat 12:20) Il peccato non ci abbandona mai, c’è sempre un residuo di corruzione nel nostro cuore. Le prove possono indebolirci o renderci forti. E’ in questi momenti che la misericordia di Dio si rinnova. Ma è anche in questi momenti di prove e tentazioni, quando si è ancora parte attiva della congregazione, che ci si rende conto di essere simile a una canna rotta. Dopo molti anni di inattività, alcuni non si sentono più una canna rotta né un lucignolo fumante. Anzi, si sentono un altro, cui è difficile dare una connotazione: non una persona del mondo e nemmeno il Testimone di un tempo. Spesso ti chiedi chi sei senza trovare una risposta. Un ibrido, un metacristiano, un enigma? Cosa in realtà sei? Eppure, non hai mai perso la fede in Dio e a modo tuo stai combattendo contro forze oscure che vogliono abbatterti.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA