Posts Taggati ‘inattivi’

Troppo ottimismo acceca la mente

Cosa succede nelle congregazioni quando si cerca di apparire esageratamente ottimisti nelle proprie convinzioni o si ha uno scarso senso della realtà?

 Alcuni ricercatori sostengono che i troppo ottimisti hanno un difetto cerebrale, perché non riescono a vedere le cose negative. A volte può essere anche un bene perché si riduce lo stress, ma può rivelarsi nocivo perché difficilmente l’ottimista esagerato prende le dovute precauzioni per evitare eventuali rischi. Se è vero che l’ottimismo esagerato può essere nel tempo controproducente, è anche vero che l’ottimista intelligente non è un ignorante, anzi è aperto di mente, non ha pregiudizi, si pone obiettivi raggiungibili, ha cura del suo corpo e della mente ed è consapevole che la vita è fatta di alti e bassi e quindi ogni occasione è utile per imparare, crescere e vivere con equilibrio e assennatezza.

Leggi Tutto Nessun Commento

Quando il fratello e la sorella contano più dell’organizzazione

La vera organizzazione cristiana mette al centro la persona con i suoi bisogni e non se stessa.

Invitata a una festa di nozze, Maria si accorge che manca il vino e si rivolge a Gesù per risolvere il problema. Gesù dà le indicazioni necessarie per trasformare l’acqua in vino. (Giovanni 2:1-11). Con lungimiranza, Maria si accorge di un bisogno prima degli altri. Osservando con attenzione intuisce che l’assenza del vino avrebbe rovinato la festa. Il vino è fonte di gioia, espressione di pienezza della vita, di passione. Comprendendo il suo ruolo, si fa promotrice di quel bisogno rivolgendosi a suo figlio, attivando una serie di movimenti all’interno della casa affinché il bisogno venga soddisfatto. Riesce a far sì che Gesù valorizzi la realtà provvedendo il necessario.

Leggi Tutto Nessun Commento

«Ti vomiterò» disse il testimone alla congregazione

C’è la tendenza a giudicare spiritualmente morti «i fratelli fermi nelle attività». Tu che invece ti reputi «attivo» sei spiritualmente vivo?

Cambiare atteggiamento non è solo un atto della propria volontà, la conversione è un dono di Dio. La salvezza non dipende dai cambiamenti nella propria vita, ma dal sacrificio di Gesù. Un forte avvertimento a cambiare atteggiamento, riferito ai cristiani «tiepidi», è descritto in Rivelazione 3:14-18

Leggi Tutto Nessun Commento

Tristezza addio

Hanno ragione gli strizza cervelli. E’ colpa del nostro atteggiamento mentale se siamo tristi in continuazione. Lo siamo perché ci lasciamo influenzare dalle cose esterne. Rincorriamo modelli irraggiungibili e ciò che possiamo facilmente raggiungere lo scartiamo. Gli unici felici sono quelli che lo sono interiormente e che si sentono appagati dalle loro attività.

Siamo i peggior nemici di noi stessi. Ci paragoniamo troppo agli altri e alle cose che possiedono. Nessuno ci impone di essere infelici e tristi. E nessuno può impedirci di essere felici e contenti. Vuoi essere felice? Pensa meno a te stesso e più agli altri. A dirlo è stato Gesù e se non ci credi leggilo in Atti 20:35 “Ricordatevi delle parole del Signore Gesù, che disse: ‘C’è più felicità nel dare che nel ricevere’”.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA