Posts Taggati ‘inattivi’

Il complesso di Telemaco

In questi anni abbiamo avuto modo di conoscere svariate motivazioni che hanno indotto parecchi tdG ad allontanarsi dalla congregazione. Fra queste ce n’è una un po’ particolare, che ha una certa somiglianza con la parabola del figlio prodigo, però al contrario.

Molti di noi conoscono questa parabola di Gesù, descritta in Luca 15:11-32. Commovente è la figura del padre che non ha mai smesso di sperare nel ritorno di suo figlio. Ogni giorno guardava lontano sperando di vedere la figura del figlio minore avvicinarsi a casa.

Leggi Tutto Nessun Commento

Perché l’inciampo è visto come un fastidio da parte di molti in congregazione?

Un sinonimo di inciampo è scandalo che etimologicamente deriva da una parola greca tradotta anche con significati simili: «ostacolo, inciampo, insidia, trappola, urtare». Nella lingua italiana, urtare con il piede un ostacolo è detto inciampo. In senso figurato è qualsiasi ostacolo che impedisca, intralci o ritardi un’azione. È quasi sempre visto in negativo.

L’Enciclopedia Cattolica on line allarga il concetto di scandalo attribuendo diversi significati, che sintetizziamo:

Leggi Tutto Nessun Commento

Aiutiamoli a riprendere l’attività


In 5 anni oltre 1400 fratelli hanno ripreso le loro attività di un tempo. In che modo i corpi degli anziani si sono organizzati per avere successo in quest’opera di ricerca dei fratelli “lontani”?

 Elenchiamo alcuni suggerimenti dati dal corpo direttivo alle congregazioni mondiali e tuttora attuali.

  • Questi fratelli fanno ancora parte della congregazione.
  • Ad alcuni di loro necessita l’aiuto di fratelli amorevoli e disponibili.
  • E’ responsabilità del segretario fornire un elenco di nominativi di questi fratelli da consegnare agli altri anziani. Ogni sorvegliante del gruppo dovrebbe avere in assegnazione i nomi di questi fratelli.
  • Senza uno sforzo speciale per cercarli e assisterli per mezzo di visite pastorali mirate sarà difficile riuscirci. Sono rari i fratelli che ritornano nelle congregazioni di loro iniziativa.
  • Per contattarli si possono scegliere fratelli con i quali avevano un ottimo rapporto. Evitare di incaricare anziani che non hanno uno spirito pastorale e che hanno difficoltà a sapersi relazione con il prossimo.

Leggi Tutto 3 Commenti

Troppo ottimismo acceca la mente

Cosa succede nelle congregazioni quando si cerca di apparire esageratamente ottimisti nelle proprie convinzioni o si ha uno scarso senso della realtà?

 Alcuni ricercatori sostengono che i troppo ottimisti hanno un difetto cerebrale, perché non riescono a vedere le cose negative. A volte può essere anche un bene perché si riduce lo stress, ma può rivelarsi nocivo perché difficilmente l’ottimista esagerato prende le dovute precauzioni per evitare eventuali rischi.

Se è vero che l’ottimismo esagerato può essere nel tempo controproducente, è anche vero che l’ottimista intelligente non è un ignorante, anzi è aperto di mente, non ha pregiudizi, si pone obiettivi raggiungibili, ha cura del suo corpo e della mente ed è consapevole che la vita è fatta di alti e bassi e quindi ogni occasione è utile per imparare, crescere e vivere con equilibrio e assennatezza.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA