Posts Taggati ‘inattivo’

Perché è difficile capire cos’è la verità?

Si dibatte molto sul concetto di “verità”, al punto che alcuni si sono allontanati dalla congregazione.

Il praticismo è un atteggiamento fondato più sulla pratica che sulla teoria. Correlato è l’empirismo, che considera l’esperienza umana come unica fonte della conoscenza umana e unico criterio attendibile di verità. La dottrina del razionalismo esprime un’idea opposta e sostiene che il ragionamento puro è l’autorità ultima per stabilire la verità. L’esistenzialismo contraddice questa idea, asserendo che la volontà sia più importante della ragione. Il pragmatismo suggerisce che vere sono quelle idee che ci è opportuno seguire e accettare. La teoria filosofica della coerenza, sostiene che la verità è al di là della comprensione umana. Esiste presumibilmente una verità che tutto abbraccia ma nessun giudizio umano può essere così esauriente; tutt’al più può essere solo parzialmente vero.

Leggi Tutto Nessun Commento

Il Cristo velato: quando lo spirito prevale sulla materia

Il Cristo velato è un’opera dello scultore napoletano Giuseppe Sanmartino situata nella Cappella del Sansevero a Napoli. il velo è scolpito in un unico blocco di marmo insieme al corpo sottostante. Si tratta di una scultura che ha sempre affascinato per le emozioni che suscita.

Adagiato su un materasso marmoreo, a grandezza naturale, il corpo di Cristo giace esanime. Sulle mani e sui piedi i segni dei chiodi, sul corpo si evidenziano le vene e i muscoli tesi, quasi nel tentativo naturale di opporsi all’inesorabile avvicinarsi della morte.

Leggi Tutto Nessun Commento

Fratello «nessuno» e fratello «qualcuno»


Dio realizza i Suoi piani attraverso persone che mancano di forza e capacità o che non ripongono la fiducia nelle proprie risorse. In tutta la storia Dio ha scelto e usato dei “nessuno”, perché la loro dipendenza da Lui ha permesso una manifestazione eccezionale della Sua potenza e grazia. Egli sceglie e utilizza dei “qualcuno” soltanto se rinunciano a dipendere dai talenti e dalle risorse naturali.

Oswald J. Chambers (1874 – 1917). Pastore scozzese molto conosciuto per il suo insegnamento biblico.

Leggi Tutto Nessun Commento

Non abbandonare mai la speranza di essere salvato

Disperso tra la neve dell’Himalaya nel dicembre del 1992, dopo quaranta giorni in attesa dei soccorsi, ormai allo stremo, sopravvivendo senza cibo, bevendo palle di neve, James Scott ventiduenne australiano, studente di medicina, decide di suicidarsi. Mentre sceglieva il modo come farlo si addormentò. Fu la sua fortuna, perché la mattina dopo un elicottero lo avvistò e dopo tre giorni due nepalesi lo raggiunsero e lo salvarono. Per 43 giorni non mangiò nient’altro che neve, due barrette di cioccolato e un bruco. 

James sopravvisse grazie anche a un precedente addestramento medico su come evitare la disidratazione e l’ipotermia e al suo amore per il karatè che aveva irrobustito i suoi muscoli. Determinanti nella ricerca furono la sorella Joanne e le autorità nepalesi che non persero mai la speranza di trovare James.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA