Posts Taggati ‘invidia’

La sindrome rancorosa del beneficato / 2^ parte

Come già descritto nell’articolo Gli ingrati di Geova, questa sindrome è una forma grave di ingratitudine e colpisce quelle persone che invece di apprezzare il bene ricevuto, contraccambiano con l’invidia, perché si sentono legati al peso di un debito che secondo il loro punto di vista (sbagliato) li condiziona e li fa sentire inferiori nei confronti del loro benefattore. È come se il gesto benefico venga patito dal beneficiante, facendolo sentire come uno schiavo che non può contraccambiare quanto gli è stato donato.

Leggi Tutto Nessun Commento

Gli ingrati di Geova / 1^ parte

Che cos’è «la sindrome rancorosa del beneficato» che colpisce diversi testimoni di Geova attivi e inattivi, inclusi anche gli ex tdG?

È la mancanza di riconoscenza elevata al massimo grado. Gesù quando disse che “c’è più felicità nel dare che nel ricevere”, con ogni probabilità mise in conto anche l’ingratitudine, non solo nei suoi confronti, ma anche nei confronti di Geova, del suo popolo e in generale verso chi mostra generosità senza nessun tornaconto. (Atti 20:35)

Chi soffre di questa sindrome non vuole “dipendere” dal suo benefattore. Dopo aver ricevuto, quando aveva bisogno, aiuto e benefici di vario genere, ora si rivolta contro e cerca ogni modo per fargli pagare questo debito morale.

Leggi Tutto 1 Commento

I cristiani creativi vedono la realtà in modo diverso dal solito

I creativi tendono ad aprirsi a nuove esperienze, vedono “possibilità da realizzare” che di solito alle persone comuni sfuggono.

Il cervello dei creativi è come una porta che attende un attimo in più prima di chiudersi. Questa frazione di tempo permette al cervello di far entrare più informazioni da sviluppare. Le persone mentalmente aperte hanno anche una migliore consapevolezza visiva: percepiscono meglio i dettagli. La capacità di trovare soluzioni alternative potrebbe essere legata, anche a un modo diverso di vedere le cose. Il pericolo, di una percezione diversa dalla realtà, potrebbe portare alcuni cristiani a sentirsi isolati e incompresi.

Leggi Tutto Nessun Commento

Menti libere dai veleni

Il buddismo elenca cinque veleni mentali: rabbia, orgoglio, gelosia, invidia e ignoranza. Queste emozioni – secondo i buddisti – vanno guardate nella loro essenza fino a quando non si comprenderà che possono essere trasformate in saggezza.

Possiamo vedere questo concetto di trasformazione da emozioni negative in positive nel racconto che si fa nei capitoli 17; 18; 19 di 1 Samuele. La Bibbia racconta di alcune donne che dopo la vittoria contro i filistei, ottenuta grazie al coraggio di Davide, uscirono per le strade cantando e danzando. Al re Saul questa esultanza non piacque. All’udire i canti delle donne e i loro inneggiamenti, fu molto irritato e gli parvero cattive le parole che cantavano, perché davano più onore a Davide che a lui. E così una grande vittoria incomincia a diventare sconfitta nel cuore del re. Il verme della gelosia e dell’invidia inizia a insinuarsi nella mente di Saul e lo spinge a cercare l’occasione adatta per uccidere Davide.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA