Posts Taggati ‘libertà’

Resisti figlio mio se vuoi diventare un vero uomo

Se. Lettera a un figlio è il titolo di una famosa poesia dello scrittore britannico Joseph Rudyard Kipling (1865-1936). Contiene alcuni consigli appassionati sulla dignità e sul comportamento da tenere per diventare un vero uomo. Originariamente scritta per suo figlio, riesce, con i suoi versi, a toccare il cuore degli adulti di ogni tempo.

E’ una poesia molto amata, che esorta a non arrendersi mai, nemmeno di fronte alle circostanze più avverse. I versi iniziano con un “sé”, che vuole essere soprattutto un invito a decidere se condividere o meno quanto viene espresso. Per Kipling, a fare un uomo sono i sogni, i valori, la libertà e la volontà di considerare ogni passo della nostra esistenza come un cammino verso qualcosa di nuovo e di vero, soprattutto quando quelli che ci circondano “perdono la testa”, dubitano di noi e ci incolpano di cose non commesse.

Leggi Tutto Nessun Commento

La misericordia di Dio e la libertà dell’uomo di sceglierla

pietro e giuda

Due episodi narrati nella Bibbia ampliano il concetto di “ritorno” a Dio: quello di Pietro in chiave positiva e quello di Giuda dai risvolti negativi.

L’episodio di Pietro riguarda il rinnegamento di Gesù ed è raccontato in Mt 26:69-75. Nessuno, soprattutto Pietro, poteva immaginare che gli capitasse qualcosa del genere. Con ogni probabilità non era preparato a una situazione come quella. Fu colto alla sprovvista. Le pressioni in quella circostanza dove la verità è stata distorta e Gesù fatto passare per un criminale, fecero perdere a Pietro l’equilibrio, falsando il suo senso di lealtà. Preso dal timore rinnegò tre volte Gesù.

Il secondo episodio che coinvolge Giuda è raccontato in Matt. 26:46-50; 27:3-5  e in  Atti 1:16-19. In cuor suo, Pietro si rese conto della grave colpa e si pentì piangendo amaramente. Dal suo cuore contrito sgorgarono lacrime amare per il dolore ma anche lacrime dolci che gli restituirono la genuinità e la lealtà di prima. Giuda scelse la corda per il suo collo. Non confessò a Dio il suo peccato ma andò per restituire il

Leggi Tutto Nessun Commento

La libertà in gabbia-no

cover il gabbiano

Espulso dagli anziani del suo stormo per i modi diversi di interpretare il volo, diventa per milioni di lettori il simbolo di chi si ribella al rigido conformismo per ubbidire alla sua coscienza, nonostante i pregiudizi e la condanna degli altri.

Si tratta di un breve romanzo di Richard Bach, Il gabbiano Jonathan Livingston. L’episodio in questione è quello in cui Jonathan viene processato dal Consiglio degli Anziani.

Leggi Tutto Nessun Commento

Elogio dell’errrore

errarehumanum«Gli errori rendono l’uomo amabile» (J.W. Goethe).

Chi per paura di sbagliare non agisce, commette l’errore più grave: non impara e non vive. «Errore» è una parola che gira spesso nella nostra testa, ma anche sul web dove la maggioranza delle discussioni si concentrano sugli errori altrui. Quando l’errore ci rode dentro allora è diventato una colpa e per giustificarci invochiamo la malasorte, il caso, l’equivoco o attribuiamo ad altri la responsabilità del nostro sbaglio.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA