Posts Taggati ‘milano’

La colonna infame

Dire le peggiori cose sul conto di qualcuno è un’infamia

L’infamia come la peste? Sì! E’ successo a Milano nel 1630 durante il periodo della peste in un processo contro alcuni presunti “untori”. Due popolane notano un uomo dal procedere incerto, che striscia sui muri. Le donne, in preda al panico, diffondono la voce che quell’uomo è un untore. La superstizione e l’esasperazione trasformano un’errata interpretazione in una tragedia. I giudici, sotto la pressione del furore popolare che cerca un capro espiatorio su cui sfogare la rabbia impotente, irrazionale e ignorante per l’epidemia di peste, operano con ambiguità e ipocrisia, non alla ricerca della verità ma alla ricerca di un “colpevole”. Nel complotto sono coinvolti due innocenti, giustiziati con il supplizio della ruota, e con la distruzione della casa/bottega di uno di loro. Nelle macerie, come monito, venne eretta la “colonna infame”. In seguito, la colonna fu abbattuta e diventò una testimonianza non più contro quei sventurati ma contro i giudici, rei di aver commesso una grave ingiustizia.

Leggi Tutto Nessun Commento

L’ULTIMO PASTORE

renatoE’ nomade, vive tra i campi e le montagne con il suo gregge. Questo è il suo mondo, non quello delle grandi metropoli, dove quasi nessuno conosce più gli animali, né i ritmi della natura. Parla poco, è semplice e genuino, come i veri pastori di una volta.

Non guarda la Tv perché non ce l’ha. E’ sposato e ha due soli amici: un collaboratore che lo aiuta nella gestione del gregge e il suo cane fidato, che porta sempre con sé insieme al suo bastone ricurvo. E’ molto bravo e previdente: nessuna delle sue pecore ha mai subito un incidente né ha mai bloccato il traffico. E le pecore sono tante. Prestare attenzione a tutte è veramente arduo. Le sue pecore sono così ben addestrate che lo seguono con la massima docilità. Ogni tanto lancia un richiamo per ricordare alle pecore la sua presenza. Se uno sconosciuto fischia o fa un richiamo diverso, le pecore si agitano e se il richiamo persiste, incominciano a fuggire.

Leggi Tutto Nessun Commento

Un giorno a Milano in compagnia di Moishe Segal Ben Zacharias

palazzoreale

Non esiste nessuna inattività spirituale.

L’aereo è atterrato in orario a Milano Linate. Il cielo è plumbeo. Fuori c’è la fermata del pullman, direzione S. Babila a due passi da Palazzo Reale, in Piazza del Duomo. La mostra è al primo piano. Un grande tappeto rosso ricopre lo Scalone d’Onore. Alzando lo sguardo si può ammirare il luminoso affresco che abbellisce la volta. E’ rappresentata la luce che mette in fuga il buio e gli spiriti delle tenebre. E’ l’auspicio di Milano a tutti quelli che cercano la luce spirituale. Salire nella luce del cielo è il tema ricorrente della giornata. Gli ampi saloni ospitano più di 200 opere di tradizioni russe, cultura ebraica e avanguardia francese.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA