Posts Taggati ‘mosè’

«Piogge leggere sull’erba»

Le parole gentili di Mosè sono paragonate nella Bibbia alla rugiada. Mosè, uomo premuroso e benevolo, pronunciò parole vivificanti come «piogge leggere sull’erba», parole gentili che ristoravano gli ascoltatori senza fare danni. (Deuteronomio 32:2)

Chi è gentile non è debole, anzi ci vuole un carattere forte per non offendere i sentimenti altrui. La persona gentile si lascia avvicinare dagli altri perché i suoi modi non sono duri, aspri e volgari, ma attraenti e pacifici. Pronunciare contenuti aspri con un tono dolce è falsa gentilezza. Il fratello che sceglie l’inattività non ha motivo di lamentarsi con gli anziani se questi si sono dimostrati premurosi e gentili con lui.

Leggi Tutto Nessun Commento

Guardare oltre, come Mosè

Giunto al termine della sua vita, solo come sempre è stato, s’incammina dalle pianure desertiche di Moab per salire al monte Nebo. Di fronte alla terra promessa, che ha rincorso per tutta la vita, tace, non perché sia privo di forze, non grida il suo dolore come Giobbe, non chiama Dio in giudizio, non rivendica la sua fedeltà. Non ha tre amici intorno che pretendono di confortarlo senza esserne all’altezza. Ha di fronte a sé un destino che ha rincorso per tutta la vita: la terra promessa.

Leggi Tutto Nessun Commento

Umiltà, questa sconosciuta

Se c’è una qualità più carente tra gli anziani, questa è l’umiltà

Geova premia l’umiltà e punisce l’arroganza. Sembra che questa duplice azione di Dio non sia molto conosciuta tra gli anziani tdG. Alcuni di loro si credono di essere come il re di Babilonia: non vedono la rovina dietro il loro comportamento privo di umiltà. Se si sforzassero di correggere i loro cuori almeno la metà di quanto dicono dal podio, molti fratelli non soffrirebbero “le pene dell’inferno spirituale” da loro causato. Certi pastori si dimenticano non solo di custodire le anime dei fratelli ma anche la propria. Si comportano come se il loro compito fosse solo quello di esortare altri a ravvedersi, parlano come se la loro vocazione fosse quella di causare sofferenze e lacrime ai fratelli e alle sorelle. Proclamano il dovere e riservano solo agli ascoltatori il compito di praticarlo.

Leggi Tutto 3 Commenti

Dio non scende a patti con le beghe umane

Quando non sono in grado di risolvere i problemi personali, si sente spesso ripetere tra i tdG, la solita frase, tipica del loro repertorio lessicale, che a lungo andare sta diventando come un mantra dei buddisti, un rosario dei cattolici, un ṣalāt dei musulmani: “Aspetta Geova”… e intanto i problemi si trascinano.

Quando capiranno che Dio non accetta di venire a compromessi con uomini che non hanno nessuna voglia di risolvere i loro litigi? Egli ha fatto scrivere il suo pensiero nella Bibbia e in essa troviamo la soluzione per ogni problema. Non c’è nulla da aspettare. Anzi, è Dio che aspetta che i diretti interessati risolvino le loro beghe.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA