Posts Taggati ‘pastore’

«Il buon pastore tocca la carne ferita» e non fa sfoggio con superbia della sua autorità

Riprendendo l’episodio di Luca 13:10-17 della donna curvata in due, Bergoglio nella sua omelia recitata a Santa Marta, ripresa e pubblicata il giorno dopo dal quotidiano Avvenire del 31 ottobre, fa presente che, il vero pastore si avvicina alle persone considerate degli scarti e prova compassione per la loro condizione, senza vergognarsi di toccarne la carne malata. Un monito rivolto ai quei clericali che sono più vicini al potere e meno alla gente che soffre.  

Leggi Tutto Nessun Commento

Attivismo o attività?

Anziano di congregazione: sei un attivista o servi in un’attività?

“Che cosa dobbiamo fare fratelli?” (Atti 2:37)

 La risposta è nelle ultime parole che Gesù disse ai suoi discepoli prima di tornare in cielo definitivamente: “Insegnate a osservare tutte le cose che vi ho comandato” (Matteo 28:20). In sostanza ‘fate’, ‘agite’, ‘praticate’.

La prima cosa da fare è ricordarsi chi siamo e chi serviamo. Se siamo pastori, la seconda cosa da fare, è di esaminarci se stiamo osservando ciò che Gesù disse di fare. I pastori possono elevare il gregge o possono abbassarlo trascinandolo nel loro fallimento. ‘Fare’, in base alle parole di Gesù, è per molti pastori delle congregazioni un verbo semisconosciuto.

Leggi Tutto 1 Commento

Le 99 pecore non smarrite

pecore-nel-mondo

Gesù si concentrò molto sulla pecora smarrita e poco sulle novantanove rimaste. Le religioni si concentrano poco sulla pecora smarrita e lodano il pastore che sta con le novantanove. E la smarrita? Sono fatti suoi!

Una delle illustrazioni più conosciute dei Vangeli è quella della pecora smarrita. (Luca 15:4-7) In genere è applicata al fedele che non si associa più come un tempo con i suoi compagni di fede. Gesù disse che il pastore lascia le novantanove nel deserto per andare a cercare la pecora che si è smarrita e la cerca fin quando non la trova. Questa scelta a prima vista sembra irragionevole. Il deserto è il luogo meno indicato dove lasciare un gregge di pecore. Far ciò significa esporre le pecore alla morte per mancanza di cibo e di acqua e per di più senza riparo e in balia delle bestie selvagge e dei ladri.

Leggi Tutto Nessun Commento

Il Pastore smarrito

invitocommemorazione2016

Così come la pecora può smarrirsi per colpa del pastore, anche il pastore può smarrirsi per colpa delle pecore.

In occasione della Commemorazione di quest’anno, gli anziani e le congregazioni sono esortati a cercare le pecore smarrite del loro territorio per invitarli alla celebrazione del Pasto Serale e consegnare loro l’opuscolo Ritorna a Geova. La lettera del Corpo Direttivo contiene istruzioni chiare in merito a questa ricerca e gli sforzi che si faranno saranno certamente benedetti da Geova. Perciò non dovrebbe essere particolarmente difficile trovare una pecora smarrita. Il problema è quando a smarrirsi, non è la pecora ma il pastore. Sembra un paradosso, ma in questo caso è più facile trovare una pecora persa rispetto a un pastore smarrito. Per una pecora è facile perdersi se si allontana dal gregge, per un pastore un po’ tanto se si allontana da Geova. Alcuni esempi del passato ci aiutano a capire come fa un pastore ad allontanarsi dalla retta via.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA