Posts Taggati ‘pastorello’

Ma che adorazione è questa dei pastori?

Si può adorare in modo così rozzo?

Abbiamo pubblicato parecchi articoli sulla figura del pastore descrivendone le responsabilità letterali e spirituali. Nel quadro Adorazione dei pastori, Jacopo Bassano raffigura dei pastori in versione ironica e sprezzante. Una tale visione della gente rurale era tipica di quel periodo. Nella Repubblica di San Marco c’era una forte contrapposizione fra città e campagna, un po’ come quella che c’era nel I secolo tra i farisei e il popolo che non viveva a Gerusalemme. I cittadini di Venezia scimmiottavano il modo bifolco dei campagnoli. Lo facevano non per offendere ma per prendere in giro, più per un gusto scherzoso che per un odio verso quella gente. Jacopo Da Ponte detto il Bassano, era un uomo religioso e come tanti prendeva le distanza dal mondo degli umili. Essi pensavano che tra la gente rurale e gli animali ci fosse una specie di simbiosi. Nei suoi quadri non c’è differenza tra i pastori e gli animali. Ai gesti dei pastori sembrano corrispondere il bue a cui non manca il muggire, alla pecora il belare, al gallo il canto, al cane abbaiare, e così via.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA