Posts Taggati ‘religione’

Religione ed esercizio della giustizia divina

Prima aiutare e poi giudicare

E’ difficile non discutere di azioni giudiziarie adottate all’interno delle comunità religiose. Il provvedimento dell’espulsione o scomunica continua a toccare le coscienze dei cristiani, soprattutto quelle degli interessati e dei loro familiari ed è sovente causa di dolore e sofferenza per tutti quelli che ne sono coinvolti: il trasgressore, la sua famiglia e la comunità religiosa di appartenenza. Gli inattivi, per un certo verso, sono considerati e trattati come dei disassociati, con l’unica differenza che puoi parlare e salutarli, guardandoti bene però dal socializzare con loro.

La pratica di espellere i trasgressori impenitenti è scritturale e ciò che viene da Dio – sempre che non si hanno dubbi sulle Sacre Scritture – è vero e accettabile, anche se a volte non comprensibile dal punto di vista umano. Altro discorso è il modo di amministrare la giustizia divina nei confronti di un trasgressore.

Leggi Tutto Nessun Commento

Pratiche religiose normali e pratiche patologiche

In che modo si manifesta il disturbo ossessivo compulsivo in ambito religioso?

 La scrupolosità religiosa si manifesta con il timore esagerato di commettere peccato; con la tendenza a rimuginare i pensieri e le azioni che ci riguardano; a sentire l’irrefrenabile impulso di ricontrollare in maniera ripetuta ciò che si è appena fatto. A volte anche la sola percezione può diventare ossessiva. Tutti questi aspetti hanno come conseguenza il senso di colpa e la paura di incorrere nella punizione divina e umana. Si tratta perlopiù di un forte disagio mentale, una paura irragionevole di aver commesso una trasgressione più immaginata che praticata.

Leggi Tutto Nessun Commento

Spiriti dormienti

Nelle varie religioni ci sono credenti attivi e inattivi che sono tristi, stanchi e interiormente vuoti. A guardarli sembrano senza “anima e cuore”. Altri invece sembrano “dormire” e se qualcuno prova a “svegliarli” sono guai. Come mai?

Può darsi che la loro relazione con Dio sia basata su aspetti intellettuali come le dottrine e i dogmi e non su qualità che rendono felici interiormente e che appassionano. Altri, invece, che vivono una vita morale rigida basandosi su quanto Dio richiede, alla fine si sentono più castrati che realizzati. Alcuni sono convinti che si possa trarre soddisfazione esercitando al massimo ogni attività religiosa. In questo caso il pericolo è che ci si abitua a fare le cose in modo monotono e deprimente. Non mancano tra questi gli eremiti che si isolano dal mondo per condurre una vita senza distrazioni, dediti esclusivamente alla preghiera e all’ascesi mistica. Anche in questo caso, a furia di ripetere sempre le stesse cose, le corde vocali si consumano e la mente si atrofizza.

Leggi Tutto Nessun Commento

Religione e intellettuali

Nel primo numero di quest’anno, MicroMega riprende le quattro domande di un questionario del 1950 rivolte ad alcuni filosofi famosi di quel tempo e le ripropone sotto forma di simposio ad alcune attuali firme prestigiose di intellettuali dei nostri giorni. Un’iniziativa che si configura come un omaggio alla Partisan Review, la più autorevole rivista americana di sinistra, ormai chiusa.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA