Posts Taggati ‘social’

Orientarsi oggi nel web è difficile

Con l’avvento dei social nasce per molti testimoni di Geova attivi e inattivi (e anche altri che lo sono stati) l’esigenza di schierarsi, di dire la propria di fronte a questi cambiamenti inaspettati, forse nel tentativo estremo di non perdere la propria individualità, ai quali avevano perso l’abitudine. I social stimolano i commenti e inducono a esprimere il proprio pensiero, a volte logico, a volte sconclusionato, altre volte di parte, per cui orientarsi per una scelta ponderata e obiettiva diventa molto difficile.

I social network sono pieni di profili che esprimono le più disparate opinioni. Si è contro questo o quello; a favore dell’uno e il contrario dell’altro.

Leggi Tutto Nessun Commento

Che palla al piede!

I negativi in congregazione e nei social.

Sono le persone che più rallentano la crescita emotiva e spirituale. Quando aprono bocca, nella migliore delle ipotesi ti senti la testa ruotare e la prostata scoppiare. Sono prevenuti su qualsiasi argomento si parli. E lo fanno pure con tanta energia che ti chiedi dove possano prenderla. Non aiutano i fratelli a fare progresso. Distruggono la voglia di fare in congregazione. Li chiamano “falsi positivi”.

Un falso positivo potrebbe essere ritenuto una “persona buona che ha incontrato persone sbagliate nella sua vita”. In questo caso potreste provare compassione per tale persona. Un falso positivo potrebbe insistere nel parlare con voi e offendersi se rifiutate di farlo. A volte può essere uno dei nostri cari.

Leggi Tutto Nessun Commento

NO ALLE PROVOCAZIONI

Come reagire di fronte a una provocazione sui social?

La provocazione è una sfida a reagire, in particolare quando siamo messi in cattiva luce. Alcune provocazioni ledono la dignità al punto che meritano una querela per calunnia. Spesso però le situazioni non sono così estreme e alcuni giudizi nei nostri confronti, benché critici e poco lusinghieri, non sono affatto denigratori.

Nei social, la critica ha una valenza fortemente negativa, perché viene fatta solo per trovare un difetto. Quasi mai si esamina con obiettività quanto scritto o detto e mai con lo scopo di edificare. A dire il vero, la critica è bandita anche dai tdG. Non di rado viene vista come una minaccia al suo interno. Questo succede perché la critica non è più un indagine seria di un testo o di un’opera come veniva fatta una volta.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA