Posts Taggati ‘teocrazia’

«Ho ascoltato il tuo grido di aiuto!»

Gridare il proprio dolore davanti a Dio non è un peccato, è una preghiera del cuore. Gridare il proprio dolore per avere giustizia davanti agli anziani e all’organizzazione non è “del tutto fuori luogo”.

Continuano ad arrivarci pessime notizie che riguardano la classe degli anziani. Alcuni di questi proclamatori non sanno più a che “santo” votarsi. Noi non possiamo fare altro che dare spazio e denunciare certi fatti. Non siamo contenti quando veniamo a conoscenza di certi episodi imbarazzanti che violano i principi del buon senso e fanno soffrire i fratelli. Anche se si tratta di una minoranza, essa non va giustificata o tenuta nascosta, perché si tratta di anziani autodistruttivi e mortalmente infettivi.  

Leggi Tutto Nessun Commento

Quando una comunità è cristiana?

Qualsiasi comunità religiosa è convinta di aver trovato la strada giusta indicata da Gesù

Nel primo secolo i cristiani seguivano la guida delle Scritture in modo da vivere pienamente le istruzioni che Cristo aveva lasciato. Le comunità cristiane erano organizzate. C’era un gruppo di uomini che dava istruzioni a tutte le comunità. All’inizio era composto solo dagli apostoli, poi si aggiunsero anche altri uomini qualificati. Alcuni di questi scrissero delle lettere che contenevano consigli e istruzioni. In origine, le prime comunità cristiane non avevano edifici elaborati, ma usavano per i loro incontri case private e luoghi pubblici. Lo scopo di questi incontri era quello di insegnare a ogni fedele a compiere “santi atti di condotta e opere di santa devozione”.

Leggi Tutto Nessun Commento

Teocrazia o Mediocrazia?

conformismo

Da cosa si distinguono gli uomini teocratici da quelli mediocratici?

Il termine Teocrazia non compare nella Bibbia. La parola teocrazia è attribuita a Giuseppe Flavio che per primo la coniò Contro Apione. Secondo il libro Proclamatori (jw p.217) “teocrazia” significa “il dominio di Dio”. Fino al 1938 le congregazioni seguivano un metodo democratico per eleggere i sorveglianti delle adunanze e del servizio di campo. Fino a quell’anno c’era stata confusione riguardo ad Atti 14:23 tra “alzata di mano” e “imposizione delle mani”. “Un versetto mal compreso”, ricorda jw a pagina 218. Da questa ammissione si potrebbe dedurre che fino ad allora il concetto di nomine non era teocratico. Dal 1939 sarebbe stata la classe dello “schiavo fedele e discreto” a determinare chi era qualificato per ricevere incarichi di sorveglianza.

Leggi Tutto 1 Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA