Posts Taggati ‘testimone di geova’

Opinioni o convinzioni? Psicologia e comportamento di un tdG

Fare un’analisi psicologica per comprendere meglio il comportamento di un tdG è estremamente complesso. In tanti si sono cimentati in questo campo e non sempre è venuta fuori un’immagine obiettiva. E forse nemmeno noi siamo capaci di farlo. Muovendoci però dall’interno, basiamo ogni riflessione sulla nostra esperienza e sulla conoscenza dei meccanismi organizzativi che ruotano intorno al movimento. Si tratta soltanto di una riflessione, giusta o sbagliata, che non ha valore scientifico, medico, spirituale e quant’altro.

Leggi Tutto 2 Commenti

ELOGIO DEL VERO SERVIZIO

Rapporto di servizio o rapporto con Dio?

Molti pensano che il servizio sia esclusivamente il tempo che ogni proclamatore dedica alla predicazione della Buona Notizia. Nel tipico linguaggio dei testimoni di Geova esistono parole ricche di significato, che nel modo comune di parlare diventano col tempo logore e vuote. Una di queste è “servizio”. Una parola fondamentale nel senso biblico da usare con una certa serietà e che invece si è trasformata in una parola che è sulla bocca di tutti e che dice tanto e nulla.

Leggi Tutto Nessun Commento

Stai pensando di allontanarti da Geova?

Qualcosa ti ha amareggiato, deluso, tramortito?

Ci vuole tempo per guarire le ferite dell’anima. Soltanto quando saranno ben cicatrizzate si potrà ripartire di nuovo. “La vita continua e si va avanti indipendentemente da tutto quello che incontriamo per la nostra strada”. “Ciò che è stato è stato e non si può più cambiare”. Sono frasi che sentiamo ripeterci dai nostri cari o dai nostri amici dopo che siamo stati vittime di gravi ingiustizie da coloro che meno ce l’aspettavamo. Tutti si aspettano una reazione decisa e immediata. Si pensa che tutti i tdG devono essere alti, belli, con gli occhi azzurri, felici, allegri, attivi e produttivi. Un Testimone depresso o abbattuto non è bello da vedere in Sala, anzi scoraggia pure chi gli sta intorno. Qualche caso clinico, invece di prestare conforto, quando si avvicina a un Testimone scoraggiato, lo paragona pure a uno dei dieci esploratori che Mosè mandò nel paese di Canaan.

Leggi Tutto Nessun Commento

Proattività o reattività?

Si dice spesso che prevenire è meglio che curare. Anche se alcune malattie non si possono evitare, si può fare molto per rallentare l’insorgere di una malattia o evitare di ammalarsi. E’ questo il senso del detto, che può applicarsi anche in congregazione alle azioni teocratiche da compiere prima del sopraggiungere della malattia spirituale. 

Il Testimone che ha un approccio proattivo lo si vede da come sa organizzare in anticipo le varie attività di congregazione. Lui conosce alla svelta dove possono portare eventuali problemi e pianifica in

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA