Posts Taggati ‘van gogh’

L’amore tappa la bocca alle offese

Qualunque offesa riceviamo, manteniamo una compostezza di spirito, rinunciando ai legittimi diritti piuttosto che agire di impulso finendo per vivere una vita conflittuale.

L’ESEMPIO DI CRISTO

Cristo sopportò, in maniera mansueta, innumerevoli offese. Il disprezzo dei giudei era tale, che decisero di espellere dalla sinagoga, chiunque affermasse che egli era il Cristo (Giov 9:22). Lo odiavano di un odio mortale. Nonostante ciò, Cristo sopportò con mansuetudine senza mai oltraggiare chi lo offendeva. Non manifestò nessuna amarezza, né turbamento, mai la sua serenità fu scossa, in lui non c’era spirito di vendetta. Pregò persino che i suoi nemici fossero perdonati, giustificandoli perché non sapevano quello che facevano.

Leggi Tutto Nessun Commento

Menti tormentate e brama di vivere

campo-di-grano-con-volo-di-corvi-van-goghCampo di grano con volo di corvi, Vincent Van Gogh, Museo Van Gogh di Amsterdam

Nei quadri di Van Gogh, i colori di una vita sperata, i tormenti di una vita vissuta.

Lo sto fissando da un po’ di tempo. A prima vista è una pittura agitata, cruda. Ogni cosa dentro il quadro trasmette un senso di furore creativo. Non è facile orientarsi, si ha la sensazione di estraniarsi dallo spazio circostante. Sembra di stare dentro la natura stessa del quadro, di cogliere il destino crudele che esso rivela a chi lo osserva. Si riesce a percepirne l’inquietudine. La tela proietta sofferenza, grida di dolori, accentuati dalla densità e dalla violenza dei colori, senza mezze tinte, dal ritmo vorticoso e corposo delle

Leggi Tutto Nessun Commento

Stanchi dell’uomo non di Dio

fogliaseccaalventoAlcuni si sentono come una foglia secca al vento

“Poiché certamente saturerò l’anima stanca, e certamente  sazierò ogni anima che langue” – Geremia 31:25

Questi due articoli sul burnout spirituale (“bruciarsi”) vogliono essere incoraggianti per chi li legge. Spesso, parole e concetti insegnati come verità assolute e poi vissute nel collettivo dei testimoni di Geova, si rivelano inefficaci di fronte alla complessità di questo problema. Lo scopo di Inattivo.info è quello di evidenziare  una realtà reale e sottaciuta, che riguarda i pastori che hanno la responsabilità di curare le pecore di Geova, in modo che facciano tutto il possibile affinché non diventino inattive. Questa condizione è comunque solo una parte di un problema più vasto e complesso che coinvolge l’intera struttura dei testimoni di Geova. Francamente, non tutti i proclamatori si “bruciano” e poi diventano inattivi o si allontanano definitivamente dalle congregazioni. Il “burnout” spirituale quanto è esteso? Che cosa dire dei proclamatori “scottati” dai modi di fare degli anziani e che vivono male la verità nella congregazione? Non sappiamo in che misura il problema sia esteso, ma è innegabile che esista ed è urgente che sia affrontato dovutamente.

Leggi Tutto 1 Commento

Dalle scarpe di Van Gogh ai sandali di Ermes

paiodiscarpevg

“Mostrami che scarpe indossi e ti dirò chi sei”.

L’ETIMOLOGIA DELLA PAROLA SCARPA ha origine non dalla sua funzione ma dalla forma. E’ come se si nascondesse l’impulso a uscire dall’uso che se ne fa per assumere una forma simbolica. Le scarpe hanno la capacità di dare una singolarità al volto di chi le indossa. Simboleggiano l’identità sociale di un individuo, il modo come pensa di presentarsi agli altri. E’ la scarpa che definisce la personalità di chi la calza: “Mostrami che scarpe indossi e ti dirò chi sei”.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA