TRAMARE E TREMARE

TRAMARE: Preparare di nascosto un intrigo o compiere un’azione che danneggia altri. TREMARE: Agitarsi a causa di timore o ansiosa apprensione.

Il timore, in psicologia, è spesso collegato al contesto religioso. Indica il sentimento che pervade l’uomo che avverte la presenza di un essere che lo trascenda e che manifesta la sua potenza senza rivelarne l’identità.

Ecco perché la Bibbia parla del giusto sano timore, non quello morboso, che fa perdere la speranza e indebolire la resistenza nervosa, ma quello di Dio che è salutare, perché implica il rispetto e la profonda riverenza per il Creatore, è un sano timore di dispiacergli.

Anche se il tramare ha relazione con la mente, poiché chi trama architetta un intrigo, un danno e poi passa all’azione, la Bibbia in Proverbi 6: 14 lo collega a un cuore perverso. Chi trama non parla liberamente perché trema di farlo (Proverbi 29:25).

Quando pensiamo che un nostro confratello ci abbia offeso o fatto un torto, è facile tramare o architettare il male nel proprio cuore. Ecco perché la Bibbia è così esplicita nel condannare chi trama (Zaccaria 7:9, 10; 8:17). Questo comando può frenare l’impulso di irritarsi, di amareggiarsi o tramare progetti di vendetta e rivincita quando si è vittime di pregiudizi.

In alcune nazioni, uomini politici che sono al potere collusi con religiosi influenti, come accade in Russia, architettano leggi e le applicano in modo da far sembrare che la loro lotta sia del tutto legale. “Tramano per opprimere in nome della legge”, come predisse il salmista, in modo da far sembrare che il loro attacco sia negli interessi della nazione russa (Salmo 94:20).

Stai attento nel web a chi trama alle tue spalle dopo che ha vissuto in sicurezza con te

 TdG vs tdG

Un mezzo molto pericoloso è quello dei social. Lo scopo degli oppositori è ‘dividere e dominare’ cioè simulare che molti Testimoni di Geova sono contro altri Testimoni di Geova. Raccolgono informazioni sull’organizzazione dei tdG e le presentano sul web in modo fazioso e strumentale.

Molte volte portano a sostegno le testimonianze dirette di alcuni che, secondo i loro racconti, hanno subito ‘atrocità’ nel corso della loro appartenenza ai TdG. E allora? Questa non è una ragione per cui altri debbano seguire il loro esempio. La stragrande maggioranza dei TdG non è responsabile di quanto successo. I TdG leali seguono l’esempio di tutti quei fratelli che hanno mostrato integrità durante le prove, a prescindere da chi le ha causate.

Discussioni per questioni dottrinali

Chi presenta la sua opinione discordante circa un punto dottrinale a più persone, sia nella congregazione o sui social, non opera per l’unità. Siccome ha paura di essere scoperto, trama alle spalle dei suoi fratelli. In forma anonima comincia a usare Internet per screditare la congregazione usando come giustificazione il suo punto di vista dottrinale.

Ai cristiani accorti, di solito questi punti controversi sono di poca importanza. Ma possono divenire così grandi da adombrare l’amore per il Regno e per la verità. Alcuni che ci hanno rimesso le penne spirituali hanno smesso di predicare e di frequentare le adunanze.

Il peggior traditore è colui che trama contro il suo amico che ripone fiducia in lui (Giuda docet, Proverbi 3:29).Chi trema perché non ha il coraggio di metterci la faccia, trama alle spalle anche di tutti i fratelli che non gli hanno mai fatto alcunché di male, screditandoli per le loro credenze e per l’adesione ai TdG.

Molti fratelli avevano fiducia in questi uomini quando erano insieme in congregazione. Adesso sono irriconoscibili, hanno tradito la sicurezza di quelli che avevano riposto fiducia in loro. Perché dovreste fidarvi di chi trama contro di voi?

Tags: , , , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Commenti (2)

  • Anonimo

    |

    Discorso di parte

    Reply

    • inattivopuntoinfo

      |

      Siamo d’accordo.

      Reply

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA