Vivere uno stato di negazione

Perché alcuni rimuovono fatti che risultano inaccettabili e negano nelle forme più strane una esperienza che li riguarda e che conoscono molto bene?

Gli psicologi lo chiamano diniego, cioè il rifiuto di riconoscere esperienze penose e aspetti di sé. Si crede di vedere qualcosa che nella realtà non esiste. Se nell’infanzia il diniego può non essere pericoloso, invece nell’adulto darebbe il via a un serio problema. Sembra che alcuni negano di provare determinati sentimenti che non accettano attribuendoli ad altri. Si tratta di un meccanismo di difesa per proteggersi da ciò che viene percepito come una minaccia, un’aggressione. In genere viene utilizzato per proteggere la propria autostima.

Leggi Tutto Nessun Commento

Guardati alle spalle

Ovvero, stai in guardia di fronte ad eventuali attacchi di sorpresa e cautelati in modo da non farti cogliere impreparato da pericoli imprevisti.

Nell’arte, la prudenza, nella versione maschile viene raffigurata con tre volti: uno antico che volge lo sguardo al passato; uno maturo attento al presente e uno giovane che proietta il suo sguardo al futuro. Nel triplice ritratto dipinto da Tiziano e conservato presso la National Gallery di Londra si notano tre volti di uomini che raffigurano la vecchiaia, la maturità e la giovinezza, con riferimento al passato, presente e futuro. Queste tre facoltà intellettuali sono correlate con la prudenza: avere una buona memoria; una buona conoscenza delle cose presenti; saper prevedere e provvedere le cose future.

Leggi Tutto Nessun Commento

Applicati alla lettura e all’insegnamento

 

Una nuova pubblicazione dei Testimoni di Geova che ha lo scopo di aiutare i proclamatori a diventare lettori e insegnanti migliori.

Avevamo in programma l’ennesima pubblicazione di un articolo sull’insegnamento, argomento a noi caro di inattivopuntoinfo. Dopo aver pubblicato diversi articoli su questo punto, non possiamo che essere contenti per questo nuovo opuscolo dal titolo: Applicati alla lettura e all’insegnamento. (Vedi l’opuscolo sul sito JW.org)

Leggi Tutto Nessun Commento

Capire la diversità dei fratelli per amarli

Le informazioni sui testimoni di Geova ci travolgono per la loro ambiguità e la poca chiarezza. Un nostro articolista, profondo conoscitore e studioso del comportamento dei Testimoni ci ha inviato una serie di riflessioni sulla loro personalità, frutto di un lavoro estivo durato molto tempo. Questo primo articolo esamina il tipo di personalità più comune: il testimone di Geova tranquillo.

Sereni, calmi, imperturbabili, leali, fedeli e diligenti, mai eccessivi, sono solo alcune delle caratteristiche che li identificano nelle congregazioni. Ne trovate pochi di loro tra gli anziani di congregazione. Se si trovano lì è perché qualcuno li ha nominati. Non amano essere guide, non perché non ne hanno le capacità spirituali, semplicemente perché non sono “podiomani” per natura. Si lasciano guidare da ciò che pare loro giusto. Sono le classiche “pecore” in senso biblico. Gli amici fraterni che vorremmo sempre avere.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA