Alcuni hanno la memoria cieca

I ricordi sono sempre attendibili? Si possono sviluppare falsi ricordi di eventi che non sono mai accaduti?

La più famosa studiosa in questo campo è la psicologa americana Elizabeth Loftus, che negli ultimi tre decenni ha lavorato anche come esperta legale in molti casi di falsi ricordi su abusi sessuali. Le sue ricerche sulla cecità della memoria, sullo sviluppo di ricordi mai accaduti nella realtà e sulla manipolazione di immagini digitali, hanno suscitato un vespaio di polemiche e un’ondata di denigrazione e di minacce di morte nei suoi confronti.

Leggi Tutto Nessun Commento

I cristiani creativi vedono la realtà in modo diverso dal solito

I creativi tendono ad aprirsi a nuove esperienze, vedono “possibilità da realizzare” che di solito alle persone comuni sfuggono.

Il cervello dei creativi è come una porta che attende un attimo in più prima di chiudersi. Questa frazione di tempo permette al cervello di far entrare più informazioni da sviluppare. Le persone mentalmente aperte hanno anche una migliore consapevolezza visiva: percepiscono meglio i dettagli. La capacità di trovare soluzioni alternative potrebbe essere legata, anche a un modo diverso di vedere le cose. Il pericolo, di una percezione diversa dalla realtà, potrebbe portare alcuni cristiani a sentirsi isolati e incompresi.

Leggi Tutto Nessun Commento

Diventare inattivi per colpa della pareidolia

Ormai se ne sentono tante sulle cause che hanno spinto alcuni tdG a scegliere l’inattività. Una di queste riguarda la pareidolia.

Finché si tratta di curiosità illusorie è un conto, ma la cosa diventa seria o semiseria, a secondo dei punti di vista, quando si cerca di far credere che vengano inserite di proposito immagini occulte e subliminali, per nascondere satanismo e sciocchezze varie. Alcune cose sembrano ma non sono. Come mai alcuni sono più propensi di altri a percepire immagini illusorie e a crederle come vere?

Leggi Tutto Nessun Commento

Il complesso di Telemaco

In questi anni abbiamo avuto modo di conoscere svariate motivazioni che hanno indotto parecchi tdG ad allontanarsi dalla congregazione. Fra queste ce n’è una un po’ particolare, che ha una certa somiglianza con la parabola del figlio prodigo, però al contrario.

Molti di noi conoscono questa parabola di Gesù, descritta in Luca 15:11-32. Commovente è la figura del padre che non ha mai smesso di sperare nel ritorno di suo figlio. Ogni giorno guardava lontano sperando di vedere la figura del figlio minore avvicinarsi a casa.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA