CAPIRE PER CAPIRSI

«Quelli che cercano Geova possono capire ogni cosa» (Proverbi 28:5)

Non stiamo dicendo che tutti coloro che non cercano Geova o che si allontanano da lui non capiscono niente. La scrittura sopracitata indica che quelli che cercano Geova possono farlo pregandolo e studiando la sua Parola, in questo modo ‘capiscono ogni cosa’ necessaria per servirlo come lui vuole.

Leggi Tutto 1 Commento

L’erba del fratello è sempre migliore

Capita di attribuire ad altri fratelli migliore sorte della nostra. Hanno una vita spirituale più brillante, più soddisfacente e ricca di incarichi e di privilegi teocratici. Quello che appare ai nostri occhi come un grande successo può essere motivo di invidia e roderci dentro oppure può suscitare in noi ammirazione per le attività teocratiche dei nostri fratelli e stimolarci a un maggiore impegno.

Comunque, rimane quasi sempre l’idea che “l’erba” del nostro vicino fratello sia sempre più verde della nostra.

Leggi Tutto Nessun Commento

La sindrome di John Wayne e il concetto di vulnerabilità

Difficilmente chi occupa un ruolo di comando fa credere di trovarsi in difficoltà o di aver bisogno di aiuto. Lui è tutto di un pezzo, forte e sicuro, che sa sempre come agire. Sembra modificato geneticamente per non fallire. Un tipo alla John Wayne, attore e regista statunitense, famoso per i suoi film western.

Un eroe senza macchia e senza paura, rude nei modi ma generoso nell’animo, dotato di uno spirito rozzo di indipendenza, con il senso del coraggio e con una capacità unica di risolvere ogni questione pericolosa in poco tempo.

Leggi Tutto Nessun Commento

Prove spirituali o malattie?

I responsabili delle comunità dei tdG, i cosiddetti anziani, devono essere capaci di dare appropriati consigli spirituali e in una certa maniera anche psicologici sui problemi cui vengono interpellati dai fratelli che ne soffrono.

Intanto, bisogna precisare che c’è una notevole differenza tra il peccato e la debolezza patologica. È importante distinguere tra un proclamatore che soffre di disturbi psicologici e un proclamatore che sta attraversando un periodo difficile di prove spirituali.

Chi ha problemi nervosi, in genere, manifesta sintomi di angoscia e di tormento, diventa molto scrupoloso nel suo modo di parlare e di fare. Invece il peccatore prova piacere in ciò che fa o ha fatto. Sostituisce Dio con il piacere, con il denaro, con il potere, e lo fa per un interesse egoistico. Comprendere questa differenza aiuta a non creare sensi di colpa inutili ai fratelli e ad aiutarli al meglio.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA