Cosa ci insegna la vita sociale degli alberi?

«Le foreste sono sistemi viventi complessi in cui enormi reti sotterranee di funghi permettono agli alberi di cooperare e comunicare fra loro. Ma cosa si dicono?»

Le parole sopracitate sono il titolo e il sottotitolo di un reportage di otto pagine sulle micorrize, alleanze tra alberi e funghi che si collegano e si fondono tra di loro sul terreno e si scambiano sostanze nutrizie necessarie per la loro vita, pubblicato dal settimanale di informazione Internazionale.

Di questa amalgama ne avevamo parlato il 4 agosto 2020, nell’articolo Gli alberi riconoscono i propri “figli” e li nutrono. Si tratta di uno scambio connettivo meraviglioso che permette a funghi e alberi di sostenersi. Un processo che dimostra come la sapienza di Dio sia insita nella creazione.

Gli alberi lottano, non solo per sopravvivere ai disastri umani, ma cooperano e condividono risorse vitali usando reti sotterranee di funghi. L’esempio degli alberi come metafora della vita ci ha sempre affascinato. Questi sono alcuni articoli che abbiamo scritto al riguardo:

Nel giardino di Eden Dio si servì di due alberi in modo simbolico, la cui trasgressione del suo decreto provocò la caduta dell’uomo. Alberi furono usati per rappresentare individui, sovrani e regni. L’uomo giusto è paragonato a un albero piantato presso corsi d’acqua il cui fogliame è lussureggiante che continua a produrre frutto.

Gli alberi pluricentenari sono paragonati alla promessa che i giorni del popolo ristabilito da Dio sarebbero stati come quelli di questi alberi. Anche Gesù si servì degli alberi per mettere in risalto la necessità di portare frutto in vera giustizia.

La crescita spirituale di ogni cristiano si può paragonare a quella di un albero. Un albero può raggiungere dimensioni ragguardevoli, specie quando il suo apparato radicale è vasto e profondo. Così, i piccoli germogli della conoscenza biblica seminati quando studiavamo la Bibbia, sono cresciuti fino a far diventari maturi i cristiani come alberi robusti e folti.

Nella foresta gli alberi sono belli e maestosi. Non si rimane indifferenti davanti alle foglie mosse dal vento e ai meravigliosi colori autunnali delle foglie. E a chi non piace respirare a pieni polmoni la salubre aria della foresta? Il processo di aiuto reciproco tra gli alberi e i funghi è qualcosa che affascina gli scienziati.

L’amalgama (impasto, mescolanza) è un miscuglio di cose diverse, ed è una metafora appropriata della congregazione cristiana, formata da persone di ogni nazione, tribù, popolo e lingua (Rivelazione 7:9). Questa mescolanza produce una devozione a Dio unica e differente, dove la personalità di ogni servitore di Geova si incastra con l’altro in un’armonia solenne.

Persino la sapienza che Geova dona ai suoi servitori è un’amalgama di molti fattori, fra cui l’intendimento, la perspicacia, l’accortezza e la capacità di pensare. Tutto è amalgama nel popolo di Geova. Ognuno si fonde con l’altro, ognuno serve l’altro, ognuno ha bisogno dell’altro. Siamo cristiani perché viviamo profondamente il principio dell’altruismo (Atti 20:35).

L’amalgama spirituale non può fare a meno dei nostri fratelli “inattivi”. Se abbiamo in noi il concetto delle foreste quali sistemi viventi complessi in cui enormi reti sotterranee di funghi permettono agli alberi di cooperare e comunicare fra loro, cerchiamo i nostri fratelli e nutriamoli con sostanze vitali affinché si riprendano e tornino a vivere nelle congregazioni.

Perfino un albero tagliato, dopo essere stato abbattuto, viene utiizzato in molti modi, anzi se il tipo giusto di albero viene abbattuto al momento giusto ed è usato in maniera giusta, il legno che se ne ricava può avere un’eccezionale longevità, pensate solo ai mobili.

Un fratello recuperato ha una vita davanti a sé. Può essere utile ai fratelli in molti modi, usato per quelle che sono le sue caratteristiche. Pensate anche alla fabbricazione delicata di strumenti musicali di alta qualità. Che armonia possono creare con la loro musica.

Cari fratelli se vi sentite abbattuti, non disperate, Geova può rendervi strumenti eccezionali nelle sue mani.

Ma cosa si dicono gli alberi nelle loro reti micorriziche?

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA