Mani che si sostengono e mani che abbattono

Durante il lokdown avevamo scritto l’articolo “Il destino è nelle nostre MANI”, dove si evidenziava come le mani hanno da dire molto della nostra personalità. Oggi ci occuperemo di una delle opere più note dello scultore francese Auguste René Rodin, La Cattedrale.

Si tratta di una composizione in pietra di due mani entrambe destre, di due persone differenti, i cui avambracci si intrecciano. Le mani si spingono verso l’alto, mentre le dita si toccano formando un arco. Il nome pensato all’inizio era “l’Arca del Patto”, poi cambiato in “Cattedrale” perché l’opera finita ricordava a Rodin l’arco di una cattedrale gotica, riferimento a uno spazio sacro.

La scultura ha un forte significato simbolico, dalle mani giunte in preghiera alle mani che si uniscono slanciandosi verso l’alto come in un’offerta; mani isolate dai corpi eppure sempre in movimento e piene di vita. A guardarle sono mani che non si respingono, anzi sembrano collaborare e sostenersi fra loro, mani vicine non lontane.

Mani che sorreggono chi è caduto.

«Se anche cade, non cadrà rovinosamente, perché Geova lo tiene per mano» (Salmo 37:24).

La Bibbia menziona la mano più di 1.800 volte e nel suo contesto ha diversi significati. Una mano pulita indica innocenza; aprire la mano generosità; le mani che cascano si riferiscono allo scoraggiamento; rafforzare le mani significa fortificare.

DIGITALE non è una parola moderna riferita esclusivamente ai sistemi informatici. Deriva dal latino digitalis, a sua volta derivazione di digĭtus (dito), cioè relativo alle dita. Come usiamo le dita delle nostre mani quando digitiamo la tastiera?

A causa dei giorni difficili che stiamo vivendo è necessario rafforzare le mani dei nostri fratelli. L’opportunità che ci viene data non riguarda solo i momenti trascorsi su Zoom o quando siamo in predicazione on line, ma anche attraverso i social. Incoraggiamo gli altri con post e commenti rafforzanti o lasciamo cascare le mani ai fratelli per ciò che diciamo?

Se uno cade, lo affossiamo rovinosamente o lo aiutiamo con le nostre mani a risollevarsi? Scriviamo parole che abbattono come fanno i leoni da tastiera o edifichiamo con l’obiettivo di rafforzare la fede?

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA