Manteniamo la CALMA

In questo periodo turbolento non è facile mantenere la calma e avere fiducia

Non è un caso che la scrittura dell’anno 2021 si basi su Isaia 30:15 «La vostra forza starà nel mantenere la calma e avere fiducia». In genere la scrittura dell’anno anticipa gli obiettivi che i Testimoni di Geova si prefiggono per l’anno che verrà.

Probabilmente, il prossimo anno sarà ancora più inquieto e agitato di quest’anno e forse metterà a dura prova la nostra fede e il nostro autocontrollo. Già nel video, dal titolo “Nei momenti difficili mantieni la calma”, l’oratore Samuel Herd annuncia per la prima volta quale sarà la scrittura dell’anno e anticipa che «tutti i servitori di Geova affronteranno situazioni in cui si sentiranno in ansia…».

Il consiglio per non perdere la calma, secondo Herd, è quello di «gettare il peso su Geova… perché quando si getta qualcosa non rimane nulla in mano». E se i pesi sono così pesanti da non riuscire ad alzarli per gettarli a Geova? «Non c’è bisogno di alzarli», aggiunge Herd. Il Salmo 37:5 dice di affidarsi a Dio e di spingere i pesi fino a farli rotolare su Geova. (Vedi nota in calce).

Se si parla apertamente a Geova in preghiera e gli confidiamo i nostri segreti più intimi possiamo stare certi che lui non ne parlerà con nessuno. Incoraggiante l’esempio che Herd fa della mano destra di Dio che afferra la mano destra di chi ha bisogno.

Anche la Torre di Guarda esamina la scrittura dell’anno 2021 con l’ARTICOLO DI STUDIO 1 Mantenete la calma e abbiate fiducia in Geova . Ecco sei consigli su come mantenere la calma nei momenti turbolenti e che saranno sviluppati durante lo studio in programma:

(1) Preghiamo spesso. (2) Facciamo affidamento sulla sapienza di Geova, non su noi stessi. (3) Impariamo dai buoni e dai cattivi esempi. (4) Impariamo a memoria versetti biblici. (5) Stiamo in compagnia dei nostri fratelli. (6) Manteniamo viva la speranza.

Il verbo stare, riportato in Isaia 30:15, indica chi rimane fermo facendo cessare il movimento cui è soggetto o non facendosi condizionare da ciò che ruota intorno a lui. Equivale a «vivere» o «resistere». Inoltre può riferirsi al permanere in un dato luogo, o in una determinata condizione.

Perciò, la forza per resistere a questi tempi difficili è determinata dal servire Geova e dal continuare a persistere nel mantenere l’animo fermo in una condizione di tranquillità e di lucidità mentale.

L’autocontrollo include la capacità di saper aspettare che venga soddisfatto un desiderio, di controllare gli impulsi, di portare a termine compiti poco piacevoli, di mettere gli altri prima di sé stessi. Senza autocontrollo non si resiste alla tentazione di fare una cosa sbagliata.

Cos’altro possiamo aggiungere al riguardo? Il capitolo 30 di Isaia è un invito accorato di Dio a coloro che lo hanno lasciato per seguire altre strade. “Se tornerete da me e resterete tranquilli, sarete salvati”, promette Geova.

In passato alcuni Testimoni hanno perso la calma e la fiducia e sono diventati inattivi? Può darsi. In questi momenti difficili altri Testimoni attivi potrebbero perdere la calma e diventare inattivi. Non lo sappiamo e non lo speriamo. Il messaggio comunque è chiaro: “State calmi e abbiate fiducia”.

Da parte nostra abbiamo già preparato una serie di articoli sulla calma. Quello che ci sentiamo di dirvi è: analizzate le vostre motivazioni. Dovete essere onesti riguardo il perché volete ciò che volete. Tanti sono infelici perché si sono posti obiettivi basati sulle aspettative altrui. Hanno fatto ciò che hanno fatto, tranne la cosa giusta, ovvero: considerare la ragione più importante del servire Geova e vivere in modo da crearsi il futuro che volevano davvero.

Tags: , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA