Perché alcuni non riescono a fare un discorso costruttivo?

Il Padre Eterno ci ha dotati di due orecchie, una a destra e l’altra a sinistra, e di una sola lingua posta al centro. Perché?

Dal punto di vista scientifico l’orecchio traduce le onde sonore in stimoli nervosi o informazioni per il cervello in modo da mantenerci in equilibrio. I due sensori ai lati della testa, servono per l’interazione tra le due orecchie.

In questo modo i dati che arrivano al cervello permettono di individuare l’origine del suono e di ottimizzare la percezione esterna. È un po’ come regolare la musica delle due casse di uno stereo.

«Perciò prestate attenzione a come ascoltate» (Luca 8:18).

Le orecchie sono dunque la porta dove entrano le parole e la bocca da dove escono (ascoltare due volte prima di parlare una sola volta). Dio ci ha creati in questa maniera affinché portiamo nel nostro corpo i suoi insegnamenti e il modo di metterli in pratica correttamente.

Sentire è una facoltà dell’udito e assaggiare fa parte del gusto, mentre ascoltare e gustare sono un’arte. Prima di accettare un discorso analizziamo le prove e i fatti. Prima di mandare giù un boccone di solito lo assaporiamo. Allo stesso modo di che sapore sono le parole che ascoltiamo? La Bibbia è chiara al riguardo: “L’orecchio soppesa le parole come il palato gusta il cibo” (Giobbe 34:3).

Chi è sincero non si offende se verifichiamo ciò che scrive. Un proverbio dice: “Se uno mi inganna una volta, è una vergogna per lui; se mi inganna due volte, è una vergogna per me”.

Se abbiamo la tendenza a comunicare opinioni critiche o a giudicare negativamente gli altri, non facciamo altro che innalzare un muro alla conversazione. Comunque, avere una buona comunicazione non significa essere sempre in accordo con le idee altrui.

STATE ALLA LARGA DAI MUGUGNATORI, GLI STRILLONI E LE PREFICHE

Se c’è disinteresse e disistima è impossibile costruire una sana e piacevole relazione. La comunicazione ha come base l’ascolto. Ascoltare in maniera rilevante significa mettersi nella disposizione d’animo di accettare temporaneamente le emozioni e le convinzioni altrui senza soffocarle con interruzioni e pareri personali.

Se non comprendiamo bene quello che ci viene detto o capiamo che c’è malafede, poniamo delle domande indagatrici, mirate e chiarificatrici. Muovere critiche distruttive pone gli altri sulla difensiva e li maldispone nei nostri confronti. Per muovere critiche costruttive è necessario essere concreti, limitandosi al soggetto in questione. Non è necessario circumnavigare l’Africa per arrivare al dunque.

Vuoi sostenere le tue idee, bene fallo con i fatti, in modo succinto e chiaro. A volte vengono dati buoni consigli non per il bene degli altri ma per soddisfare il proprio ego. Ascoltare è dunque la condicio sine qua non per essere efficaci quando è il nostro turno di parlare o confutare.

Cosa fare quando commentiamo un post?

Dobbiamo esprimerci con parole che possono migliorare la situazione o che infondono fiducia, anziché soffermarsi a lungo su aspetti negativi. E’ importante perché le persone sono stanche di vivere in un mondo privo di amore. Il messaggio dovutamente presentato, offre alle persone sincere che leggono una prospettiva più luminosa.

Bisogna fare tutto il possibile per limitare il materiale negativo. Non nel senso di chiudere gli occhi alla realtà, ma evitare di parlare solo di problemi. Alla lunga stanca. Perciò, quando scrivete pensate all’effetto che ciò che dite può avere su chi vi legge.

RICORDATE:

“Chi nasconde il suo odio dice menzogne, e chi diffonde calunnie è stupido. Quando le parole abbondano, di certo non manca la trasgressione, ma chi tiene a freno le sue labbra agisce con perspicacia. La lingua del giusto è come l’argento più puro, ma il cuore del malvagio vale poco. Le labbra del giusto nutrono molti, ma lo stolto muore per mancanza di senno”. (Proverbi 10:18-21)

Tags: , , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA