Rinascita per alcuni e non per altri. Perché?

Certi atteggiamenti mentali favoriscono la ripartenza spirituale

Perché alcuni che si sono allontanati dalla congregazione dopo un po’ ritornano e altri invece rimangono bloccati per molti anni? È una questione di attitudine?

Per rinascere spiritualmente devi riconoscere quali sono gli atteggiamenti positivi per ritornare a Dio. Vediamone alcuni.

  • GUARDA OLTRE IL PROBLEMA

La nostra mente non è tutta arida. Ci sono zone dove è possibile la rifioritura. Non guardare la ferita, guarda tutto ciò che la vita ti offre. Concentrati sul fiore e non sul deserto che lo circonda. Accogli tutto quello che di nuovo e positivo emerge dopo il dolore. Elimina i pesi che ti avvincono. Sciogli i legami col passato.

  • TROVA NUOVE CERTEZZE

L’allontanamento da Dio è un trauma non una liberazione. Vengono a mancare le certezze consolidate. L’incertezza è una attesa perenne che ti fa muovere solo dentro spazi limitati. Trova nuove certezze che consolidino la tua fede. Chi è certo non ha motivo di dubitare. Dopo il caos c’è sempre un periodo di calma. Approfittane.

  • RECUPERA LA TUA INTERIORITA’

Nel deserto della vita si impara a guardarsi dentro, a cercare il silenzio, si sente il bisogno di riflettere sulla propria vita. Impara a trarre da te stesso la semplicità, l’essenzialità delle cose. Elimina l’inutile. Soddisfa il tuo bisogno spirituale con la lettura della Bibbia. Rendi i personaggi persone.

  •  AFFIDATI A DIO

Le crisi rendono fragili. In questi momenti è fondamentale affidarsi allo Spirito di Dio per rigenerare nuove forze, nuovi stimoli per andare avanti. Comprendere la propria debolezza è una forza, credersi invincibili è una debolezza. Questa consapevolezza ti aiuta a volgere lo sguardo verso la fonte dell’energia dinamica.

ATTEGGIAMENTI DA EVITARE

  • Non concentrarti sugli eventi traumatici.
  • Non rievocare continuamente l’evento negativo.
  • Non ti affannare a cercare spiegazioni al tuo dolore.
  • Non alimentare fantasie e illusioni.
  • Non calare frettolosamente il sipario sulla tua vita.

Ti ricordi le parole che Gesù disse a Nicodemo? “Verissimamente ti dico: A meno che uno non nasca di nuovo, non può vedere il regno di Dio… A meno che uno non nasca d’acqua e di spirito, non può entrare nel regno di Dio” (Giovanni 3:3, 5).

Il principio della rigenerazione vale per chiunque desideri tornare a Geova. Non è solo il cielo il destino per i cristiani. Questo non vuol dire che chi ha speranze terrestri non abbia lo spirito santo. Non c’è bisogno di rinascere con l’unzione per il cielo per “rivestire la nuova personalità” o per manifestare “il frutto dello spirito”, inclusi amore, benignità, mitezza e padronanza di sé (Efesini 4:24; Galati 5:22).

CIO’ DI CUI HAI BISOGNO È UNA NUOVA PERSONALITA’

Il nostro pianeta è una continua rinascita della vita. Ciò di cui hai maggiormente bisogno è di rivestirti di una nuova personalità. Abbandona quella di un tempo oramai vecchia. Getta via l’abito logoro.

Colossesi 3:10-14 ci incoraggia a sviluppare una nuova personalità fatta a immagine di Dio, una personalità in grado di imitare le sue belle qualità. Entra nella boutique di Geova e scegli l’abito che più valorizza la tua bellezza interiore. Non devi spendere un euro, è tutto gratuito.

Tags: , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA