Posts Taggati ‘adunanze’

Un pensiero diverso da quello di rimandare l’apertura delle adunanze e di predicare di casa in casa

Cari fratelli di inattivo.info, nonostante il governo abbia dato il via libera sin dal 18 maggio, il corpo direttivo rimanda «la ripresa delle attività religiose nei propri luoghi di culto nel prossimo futuro, quando lo riterranno ragionevolmente sicuro per le loro esigenze».

La nota ufficiale della Congregazione dei Testimoni di Geova data alla stampa si conclude con un ringraziamento al «Governo e in particolare il ministero dell’Interno, per l’encomiabile lavoro svolto al fine di garantire il fondamentale esercizio della libertà di culto». In sostanza, tante grazie al governo, ma facciamo di testa nostra adottando «un protocollo interno, adatto alle proprie specificità confessionali».

Leggi Tutto 1 Commento

Risposta a domanda

Come si devono comportare i corpi degli anziani quando un fratello “inattivo” fa richiesta di assistere alle adunanze in video conferenza?

Noi non siamo il canale ufficiale preposto a rispondere a questa e ad altre domande che riguardano la specificità vostra e della congregazione. Non rappresentiamo nessuno se non noi stessi. Sono sempre implicati altri aspetti personali e per questo vi incoraggiamo a rivolgervi ai vostri anziani perché loro conoscono meglio di chiunque altro la vostra situazione.

Un fratello inattivo può accedere a una video conferenza per assistere all’adunanza con la congregazione?

Leggi Tutto Nessun Commento

Lontani dalle riunioni

Da un collaboratore.

Diciamocelo francamente, sono passate appena due settimane e già sentiamo il bisogno di radunarci fisicamente con i nostri fratelli come di solito facciamo nelle nostre riunioni.

La congregazione “cresce mentre cammina nel timore di Geova e nel conforto dello spirito santo” e si riferisce ai cristiani radunati per svolgere delle attività. (Atti 9:31). Si tratta di un luogo vivo, fervente ed edificante, che poi in realtà siamo noi più che un luogo fisico.

Leggi Tutto Nessun Commento

«Rinuncio a Geova perché non lo amo, forse non l’ho mai amato»

Alcuni sono “cresciuti” nella verità perché i loro genitori o uno di essi sono diventati testimoni di Geova quando erano piccoli. Per anni sono andati regolarmente sia alle adunanze sia in predicazione pur non essendo battezzati. A un certo punto hanno smesso di frequentare i tdG, pur credendo ancora nei valori morali che hanno ricevuto e alle cose che hanno imparato dalla Bibbia. Alcuni si convincono che amare Dio sia impossibile.

È naturale che di tanto in tanto si affaccino alla mente delle perplessità su qualche insegnamento biblico, sulla congregazione e su Dio stesso. Purtroppo alcuni abbandonano prima i loro privilegi e in seguito anche il popolo di Dio. Quali aspetti hanno influito in queste decisioni?

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA