Posts Taggati ‘amare’

Non si può amare Dio e criticare i propri fratelli

Nel capitolo 21 di Giovanni si racconta dell’apparizione di Gesù ad alcuni suoi discepoli. Nel dialogo con Pietro, Gesù gli ribadisce se lo ama più dei pesci che stavano mangiando. Poi gli spiega quale sarà il suo ruolo nella congregazione nascente: guidare le pecore e averne cura.

Le parole di Gesù indicano che a Pietro non basta provare affetto per lui, ma lo stesso amore deve provarlo anche nei confronti di altri discepoli. Deve mostrare un amore paritario, tanto quanto ne manifesta per lui.

Leggi Tutto Nessun Commento

«Rinuncio a Geova perché non lo amo, forse non l’ho mai amato»

Alcuni sono “cresciuti” nella verità perché i loro genitori o uno di essi sono diventati testimoni di Geova quando erano piccoli. Per anni sono andati regolarmente sia alle adunanze sia in predicazione pur non essendo battezzati. A un certo punto hanno smesso di frequentare i tdG, pur credendo ancora nei valori morali che hanno ricevuto e alle cose che hanno imparato dalla Bibbia. Alcuni si convincono che amare Dio sia impossibile.

È naturale che di tanto in tanto si affaccino alla mente delle perplessità su qualche insegnamento biblico, sulla congregazione e su Dio stesso. Purtroppo alcuni abbandonano prima i loro privilegi e in seguito anche il popolo di Dio. Quali aspetti hanno influito in queste decisioni?

Leggi Tutto Nessun Commento

Tutto ebbe inizio con l’amore

Nessun sentimento ha il potere di condurre, chi come me aveva iniziato a studiare la Bibbia con i Testimoni di Geova, a un incontro così vicino con me stessa e con la congregazione, quanto l’amore.

Sono sempre stata sensibile all’amore genuino e sincero. Per me è la fonte della vita e quando ho voluto provare se esistesse anche tra i Testimoni di Geova, devo ammettere che vi sono approdata dolcemente. Mi sono sentita viva, scorrere la vita dentro. In congregazione avevo scoperto il sapore della gioia e dell’entusiasmo. Lì dentro ho trovato il luogo che ho sempre desiderato raggiungere e nel quale godere la felicità. Quei primi incontri con persone sincere, entusiaste della vita, così premurose e profonde, i loro visi raggianti, i gesti affettuosi, le parole, i sogni, i risvegli…

Leggi Tutto Nessun Commento

Il servizio

servizio

Senza amore il servizio a Dio è “metallo che rimbomba”.

“Quante ore di servizio hai fatto questo mese?” “Oggi com’è andato il servizio?” “Domani esco in servizio con il sorvegliante”. Queste espressioni sono tipiche del linguaggio dei testimoni di Geova e la parola servizio si riferisce in particolare all’opera di predicazione. Nell’immaginario collettivo dei testimoni di Geova “il servizio” è l’equivalente del servire Dio. Chi non predica non sta servendo Dio e di conseguenza è un inattivo, un disassociato o una persona del mondo.

In realtà ci sono tanti modi per servire Dio. Oltre a far conoscere la Bibbia, Gesù insegnò un altro modo: sentirsi responsabili del prossimo con particolare attenzione ai bisognosi. In questo caso, le parabole più note di Gesù sono quelle che riguardano l’aiuto e l’assistenza al prossimo e alle pecore di Geova. Pur essendoci diversi servizi e competenze, la responsabilità è solo una: seguire Cristo.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA