Posts Taggati ‘responsabilità’

Incolparsi a vicenda per disimpegnarsi

Quali meccanismi mentali determinano l’attivazione o lo spegnimento della coscienza quando c’è in atto un disimpegno morale e spirituale di un membro della congregazione?

Di fronte a un allontanamento volontario o coatto dalla congregazione c’è sempre una reazione opposta. Da una parte, la congregazione adotta una misura disciplinare necessaria ai fini del mantenimento della purezza spirituale e morale e dall’altra, invece, un tale provvedimento viene visto come un ostracismo crudele che lede ogni diritto di libertà sociale e familiare. Di fronte a questa situazione, entrambe le parti cercano in tutti i modi di giustificarsi moralmente, con opinioni nettamente opposte fra loro.

Leggi Tutto Nessun Commento

Fratelli che non vogliono crescere

Tipi strani in congregazione

Nell’universo variegato dei testimoni di Geova sono presenti personalità di ogni genere. Fra questi ci sono fratelli adulti che si riconoscono per l’atteggiamento tipico degli adolescenti, cioè quello di non assumersi troppe responsabilità. Agli occhi della congregazione appaiono come cristiani immaturi, superficiali, dei ragazzini, anche se alcuni di loro hanno superato l’età adulta da lustri. Sembrano paralizzati emotivamente. Non sono insensibili, il problema è che hanno la porta delle emozioni sbarrata. Nei rapporti sociali con altri della congregazione si presentano sempre sorridenti, anche se a volte si tratta di un sorriso forzato. Quando sono tristi fanno fatica a esprimersi, preferiscono stare da soli. Non sono egoisti, anzi in più occasioni si mostrano generosi, servizievoli. Sono testardi nelle loro idee e difficilmente le cambiano. A guardarli sembrano tanti Peter Pan, simili a lui nel comportamento e negli atteggiamenti: bambini che non crescono, adulti nel corpo e adolescenti nella mente.

Leggi Tutto Nessun Commento

Sei un anziano capace?

Esistono anziani capaci e anziani incapaci. Tu cosa sei?

Un buon anziano sa dove vuole arrivare ed è in grado di guidare i fratelli verso gli stessi obiettivi spirituali esposti chiaramente nella Bibbia. Egli è autentico, umile, collaborativo, disponibile e creativo. Si pone e pone domande, perché lui vuole imparare.

Leggi Tutto 5 Commenti

VIGILATE SU TUTTO IL GREGGE

Il pastore che trascura se stesso non è idoneo a curare il gregge, perché non è di utilità a nessuno.

E’ volontà di Dio che ogni congregazione abbia i suoi pastori per faticare, per sovrintendere e per ammonire (1 Tes 5:12). Quando un fratello viene nominato anziano è implicito che il gregge non debba essere più grande delle proprie capacità di sorvegliante. Geova non mette sulle spalle di un pastore impegni e responsabilità che non riesce a soddisfare. Il numero di coloro che vegliano deve essere proporzionato al numero di pecore dell’intera congregazione.

Leggi Tutto 1 Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA