Posts Taggati ‘sguardo’

Una finestra sul passato o una sul futuro?

«Stando alla finestra della mia casa, guardai attraverso la mia grata, per scorgere gli inesperti». Proverbi 7:6

L’autore dello scritto sopra, racconta di aver visto dalla finestra di casa sua un ragazzo privo di giudizio, che passeggiando di notte presso la casa di una prostituta si fa sedurre e alla fine hanno rapporti sessuali. Anche se non era uscito con l’intenzione di commettere un peccato, il ragazzo, non si rende conto del pericolo e ci casca, ne dovrà pagare le tristi conseguenze per tutta la vita. (Proverbi 7:6-27).

Leggi Tutto Nessun Commento

Chi sei?

¤ ¤ ¤ A FAVORE DELLA MASCHERA

Alcuni si mascherano così bene che la recita è diventata parte della loro vita al punto da ingannare se stessi. Altri invece fanno un elogio della maschera. La considerano uno strumento utile per quelle situazioni in cui è richiesta una certa dose di adattabilità.

Alcuni trovano dispregiativo che la maschera sia diventata sinonimo di falsità. Secondo loro l’uomo è un continuo divenire, costretto a commerciare con tre padroni: chi siamo, cosa si aspettano altri da noi e i valori familiari ricevuti.

Mettere, quindi, una maschera in base alle nuove situazioni non è sbagliato. Per costoro, se vogliamo essere accettati dagli altri dobbiamo compiacerli. Recitare non vuol dire fingere ma sfruttare quello che siamo nel modo più opportuno.

Leggi Tutto Nessun Commento

Un vuoto spirituale

Si può servire Dio ed essere nello stesso tempo spiritualmente vuoti?

Sì, forse si tratta di una spiritualità intellettuale, dottrinale o di una conoscenza che non basta a dare un senso alla vita. Oppure, può trattarsi di una spiritualità basata su norme morali o su opere che Dio può richiedere. La spiritualità è una “particolare sensibilità e profonda adesione ai valori spirituali”. (Treccani) In pratica, è la caratteristica di chi attribuisce un particolare valore alle cose spirituali e religiose.

Per la persona spirituale Dio occupa il centro della sua vita. Egli desidera Dio, sente il bisogno della sua cura, della sua pace e del suo amore. L’uomo spirituale tiene sempre aperta la porta dello Spirito. Senza il nostro consenso Dio non può entrare in noi. Solo con l’amore l’uomo riesce a “toccare” il cuore di Dio.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA